Perché Gesù Cristo è il più grande Marketer del mondo?

Non siamo blasfemi, vogliamo solo farti ragionare diversamente dal solito.

Prima dell'avvento della religione Cristiana il mondo era costellato da una miriade di culti pagani pieni di divinità adorate dalle persone. Tendenzialmente questi culti pagani si assomigliavano un po' tutti. Ares, dio Greco della guerra, era molto simile a Marte, dio Latino, che aveva molte assonanze con Thor, divinità celtica. È vero, potevi scegliere di preferire Nettuno a Marte oppure Odino a Thor, ma la sostanza non cambiava. Eri sempre immerso in un universo dominato da molte divinità: il politeismo era di moda.



Cosa rivoluzionò davvero il “mercato”?

La comparsa della prima religione monoteista.

All'improvviso comparve Gesù Cristo che dichiarò nei “mercati locali” di Betlemme che siamo tutti figli di un unico Dio. SBAM.

La portata innovativa dell'avvento del Messia non fu presa benissimo inizialmente dal “mercato”, tanto è vero che fu più volte tradito e in suo nome molti morirono martiri.

Eppure a distanza di millenni, il Cristianesimo domina ancora i mercati ed è la religione più diffusa nel mondo con 2 miliardi e 200 milioni di fedeli.

Cosa ci insegna la parabola crescente del Cristianesimo nel mondo?

  • Se sei uno dei tanti culti generalisti non vinci perché sei uguale a tutti gli altri
  • Nel mercato vince chi si differenzia dalla concorrenza
  • Per vincere non puoi essere leggermente diverso, devi essere radicalmente diverso
  • Per vincere devi uscire dalla strada più battuta e creare una nuova categoria (politeismo --> monoteismo)
  • Nel mercato non si vince con il prodotto, ma conquistando la mente delle persone
  • Non vince chi cerca clienti, vince chi crea fedeli
  • Essere il primo a fare qualcosa di nuovo conta molto più che essere il migliore
  • Il mercato non capirà subito l'innovazione, la vittoria nel mercato assomiglia molto più a una maratona che a una gara di 100mt

Perché fino ad oggi il marketing non ti ha portato i risultati che meriti?

Risposta veloce

Il cliente non ha capito la differenza fra te e i tuoi competitors e ti paragona per il prezzo.



Risposta lunga

Il mercato è saturo.

Ci sono decine di milioni di prodotti identici sugli scaffali nei supermercati.

La nostra mente è bombardata ogni giorno da centinaia di messaggi pubblicitari. Il tempo per informarsi e capire si è ridotto drasticamente. Il livello di attenzione delle persone si sta drammaticamente riducendo.

Ti dico una dura consapevolezza: non c'è più spazio nel cervello per le informazioni che non aggiungono valore o non c'è bisogno di un nuovo prodotto nel mercato.

IL MERCATO NON HA BISOGNO DI TE!

A meno che tu riesca a creare una frattura nel continuum di anonimato dei messaggi pubblicitari che popolano i social, il web, il mondo.

Come si crea questa frattura? Con il posizionamento!

Ma cos'è il posizionamento del brand?

L'insieme delle strategie che posizionano il tuo brand nella testa del tuo target come l'unica scelta possibile per soddisfare un bisogno specifico.

Vogliamo essere più megalomani?

LE STRATEGIE PER DIVENTARE LEADER DELLA TUA CATEGORIA.

Come funziona il posizionamento?

Premessa: il posizionamento non è una strategia che si mette in piedi una tantum, ma è la strategia madre che governa tutte le altre scelte strategiche del tuo business. Il posizionamento è una strategia dinamica che si plasma in funzione di:

  • Mutamenti di mercato
  • Mutamenti sociali
  • Azioni dei competitors
  • Ciclo di vita dell'azienda/prodotto

UNA CORRETTA PROCEDURA PER COSTRUIRE IL POSIZIONAMENTO NON PUÒ PRESCINDERE DA QUESTE FASI

1

Analisi del contesto competitivo

2

Analisi del target, dei bisogni di mercato non soddisfatti dal mercato

3

Analisi dei trend di mercato

4

Definizione della Big Marketing Idea (l'idea differenziante)

5

Definizione angolo di attacco al mercato

6

Definizione dell'identità del brand

7

Revisione o definizione del business model in funzione dell'idea differenziante

8

Definizione obiettivi di breve / medio / lungo periodo

9

Definizione delle strategie e dei KPI (indicatori di performance)

10

Monitoraggio e implementazione costante delle strategie

La strategia di marketing viene prima del prodotto!

Perché la mia agenzia di comunicazione non me l'ha mai detto?

Come hai potuto capire leggendo fino a qui il posizionamento del brand è un'attività molto complessa. Non si tratta semplicemente di fare un bel logo creativo, due post su Facebook e ottenere qualche like sulla pagina.

Il posizionamento richiede competenze piuttosto avanzate in queste aree:

  • Analisi
  • Strategia
  • Modelli di business
  • Marketing
  • Copywriting
  • Brand design
  • Vendita
  • Project management

Le generiche aziende di comunicazione che fanno un po' di tutto possiedono solo in parte queste competenze e per definizione sono capaci a produrre contenuti, ma non si focalizzano sui risultati.

Come imprenditore non hai nessun parametro per valutare l'efficacia e l'avanzamento delle strategie poiché non esistono strategie! Esiste solo creatività fine a se stessa che magari ti porta qualche like e un cliente arrivato per sbaglio.

Di cosa si occupa Big Rocket?

▶ Risposta breve

Creare Brand Immortali.



▶ Risposta lunga

Siamo un'azienda di marketing specializzata in strategie di posizionamento volte a far crescere la leadership della tua azienda nel mercato e ad aumentare il vantaggio competitivo nell'ottica di una crescita costante di lungo periodo.

I nostri numeri

+ di 15

Aziende riposizionate tra cui

+ di 30

Brand lanciati sul mercato tra cui

Questo è quello che pensa chi ha lavorato con noi

Samantha Santagada

Altro Gelato

Sono laureata in marketing, ma all'epoca questa disciplina per me si limitava ad una serie di nozioni teoriche slegate tra loro e molto difficili da applicare alla vita quotidiana di un'attività. Non conoscevo per niente il brand positioning.

Con Big Rocket ho imparato a mettere in ordine e a valutare consapevolmente idee e progetti, delineando i princìpi cardine da seguire, ma soprattutto ho capito che l'identità di un'azienda non è collegata esclusivamente al prodotto offerto, bensì anche a cose di contorno che nessuno si sognerebbe di associare alla propria attività. Ho capito l'importanza di strutturare una scala di valore del prodotto e di organizzare conseguentemente le offerte collegate ad essa.

La visibilità del nostro brand negli anni è aumentata notevolmente, siamo finiti più volte su giornali, telegiornali, programmi televisivi e siamo anche entrati nella classifica delle prime 100 gelaterie italiane artigianali secondo la famosa rivista Dissapore.

Abbiamo chiuso il secondo anno con un +26% e lo abbiamo aperto con un +50% quasi tutti i mesi. Il 24 dicembre 2018 abbiamo fatto l'incasso più alto di tutto l'anno, non male per una gelateria!

Paolo Carasso

Rinascita Basket Rimini

Ho da sempre pensato che il marketing fosse parte essenziale della vita di una società sportiva dilettantistica. Conoscevo anche qualche nozione di brand positioning, gli Angels di Santarcangelo parlano chiaro.

Grazie a Big Rocket però, è stato possibile realizzare il sogno della "Rinascita del Basket a Rimini", attraverso nuove idee e nuovi sviluppi. Il team del "grande razzo" ha creato molto più che un brand, molto più di una società: un vero popolo che è letteralmente esploso sul mercato riminese, creando una community di tifosi, persone adulte e bambini che hanno voglia di svago e di puro divertimento.

Posso quindi dire a gran voce che Rinascita Basket Rimini e stata un successo per il basket, per il Rimini, ma soprattutto per le persone.

Per quel che riguarda i numeri, l'aumento è stato esponenziale nella sua totalità: aumento delle vendite, aumento dei margini, aumento di nuovi soci.

Massimo Balacchi

LabourJet Consulting

Avevo uno studio con basi solide che lavorava molto tramite il passaparola, ma la mia idea differenziante aveva una diffusione limitata. Il marketing per me era un campo inesplorato, ma ero stato a dei corsi che mi avevano fatto capire che era il momento di fare sapere chi ero al mercato tramite una strategia mirata di marketing.

Con Big Rocket ho potenziato le mie referenze e sono conosciuto da una platea sempre più ampia di potenziali clienti. Ora ho un'indentità tangibile e finalmente il mercato mi riconosce per chi sono, cosa faccio e per i servizi offro!

Alice Gualtieri

La Esse Romagnola

Conoscevo già alcuni concetti di brand positioning, ma il percorso fatto con Big Rocket mi ha formata ancora di più facendomi capire cosa vuol dire "essere imprenditrice" a 360°.

La Esse Romagnola è stata creata insieme a Big Rocket, e sin da subito ha goduto di tantissima visibilità: il mercato ha compreso che tipo di ristorante fossimo e sapeva già cosa aspettarsi sia a livello qualitativo che in termini di prezzo. Grazie alle giuste strategie siamo riusciti a riempire per il pranzo di Natale, quando ancora il locale non era stato inaugurato!

La costanza e la coerenza hanno generato fiducia nei nostri clienti che ci hanno consigliati ad amici, parenti e sconosciuti che chiedevano informazioni su dove andare a mangiare. Si è generato così un costante aumento di clientela che ha portato ad un aumento di fatturato stabile e costante.

Dopo il lancio iniziale e quindi alle scelte strategiche di posizionamento, abbiamo lavorato insieme a Big Rocket su aumento dei margini, aumento della frequenza di riacquisto e rendimento dei collaboratori. Tutto questo ci ha permesso di incrementare ulteriormente il risultato generato dal semplice passaparola portando ancora più in alto il nostro fatturato in pochissimo tempo!

Andrea Arpili

Kaizen Training

Abbiamo scelto Big Rocket per lo spirito indomito e per la fame insaziabile di crescita che ci accomunano.

Lo abbiamo fatto nel nostro momento migliore, all’apice del nostro sviluppo professionale. Siamo andati contro tendenza perché in genere si cambia quando le cose non vanno bene. A noi, onestamente, stavano andando benissimo, e proprio per questo abbiamo deciso di fare un ulteriore passo in avanti e sviluppare un brand evoluto che rispecchiasse i nostri valori in maniera chiara ed evidente.

A Big Rocket trovate persone che vi dicono i fatti per come stanno, che sono i vostri primi tifosi e che se avete bisogno di qualche "calcio in culo" sono pronti a darvelo con la massima onestà, come si fa in un uno spogliatoio di una vera e propria squadra. Proprio per questa condivisione di principi, il feeling tra Kaizen Training e Big Rocket è stato immediato e non poteva essere diversamente.

Ricordate che Big Rocket non prende il vostro posto e le vostre responsabilità, ma catalizza il vostro potenziale e vi da in mano la possibilità di avere un brand che rispecchi per filo e per segno i vostri valori. Il resto ce lo dovete mettere voi!

Elisa Galeazzi

Venditafast

Avevamo già avuto diverse esperienze con altre realtà prima di conoscere Big Rocket e abbiamo riconosciuto fin da subito di avere a che fare con un'azienda sostanzialmente diversa. Quello che più ci ha colpiti è stato il loro approccio al progetto: ci hanno fatto una vera e propria intervista per capire nel dettaglio il nostro lavoro, esaminare le nostre esigenze e permettere loro di affiancarci nel migliore dei modi.

Volevamo differenziarci radicalmente da tutte le altre agenzie immobiliari del mercato, percepite diverse nel nome ma non nella sostanza. Questo obiettivo ha permesso fin da subito di entrare in sintonia con Big Rocket permettendo un repentino e funzionale cambio di prospettiva e di priorità.

Una delle cose che ha contribuito di più a portare i grandi risultati che di lì a poco sarebbero arrivati, è stato riuscire ad assorbire e fare nostra una nuova "forma mentale" con la quale manteniamo una forte coerenza tra i valori del nostro brand e quello che vogliamo comunicare alla nostra clientela.

Oggi, a distanza di soli tre anni, Venditafast è già un network immobiliare di successo in continua crescita ed espansione.

Arianna Manfroni

Don Camillo Taste

Pensavamo che il marketing si limitasse all’utilizzo dei social-network o a promozioni ed eventi all’interno del nostro locale. Oggi, grazie a Big Rocket, abbiamo scoperto l’importanza del brand positioning che ci ha educati nella consapevolezza di fare azioni volte a mantenere continuità con i valori aziendali.

Il brand Don Camillo Taste è nato con Big Rocket e adesso è sicuramente conosciuto nel nostro circondario. Prima eravamo il classico bar di paese, ora che invece abbiamo un bel posto dove rilassarsi, fare colazione o mangiare un buon hamburger la nostra clientela è decisamente cambiata.

Finalmente oggi il mercato ci riconosce come degli importanti competitor, al punto che altri cercano di prendere spunto dal nostro brand! Essere diventati "qualcuno" ci ha permesso di aumentare i nostri margini e, in poco meno di due anni, il nostro fatturato è addirittura raddoppiato!

Compila il form per prenotare una call con uno dei nostri Brand Master.

Andrea Conti

CEO

Perla Bartolini

Brand Master

Francesco Bucci

Brand Master

Michela Nicoletti

Brand Master

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.